La Regione Campania investa nello stabilimento IIA di Flumeri

Seppur in una fase di campagna elettorale, e seppur tardivamente, fa piacere che il Presidente della Regione Campania De Luca sia giunto in visita presso lo stabilimento IIA di Flumeri.

Un altro segno che lo stabilimento è una realtà solida ed in ripresa, nonostante le inevitabili difficoltà. Il deserto produttivo degli anni passati deve rimanere un brutto ricordo, ed in Valle Ufita si producono autobus di qualità che possono essere destinati a vari mercati.

Ora la Regione Campania faccia veramente la sua parte, prendendo in considerazione questa azienda ed investendo direttamente nell’IIA per rinnovare il parco mezzi regionale e per contribuire allo sviluppo di nuove tecnologie. Attraverso l’agenzia per la mobilità ACAMIR, la Regione può procedere all’acquisto di nuovi mezzi costruiti alla IIA, compensando le commesse indirizzate in questi anni ad aziende che producono soprattutto all’estero. Il Comune di Roma già si è mosso in questa direzione, decidendo di acquistare un numero considerevole di bus assemblati a Flumeri.

Si segua anche l’esempio della Regione Emilia Romagna, che ha investito direttamente 10 milioni di euro nello stabilimento IIA di Bologna per lo sviluppo delle nuove tecnologie nel campo delle motorizzazioni ecologiche. Occorrono non soltanto acquisti di mezzi, quindi, ma anche investimenti nella produzione.

Per questo, ribadiamo la necessità in Campania di una vera svolta nelle politiche dei trasporti, anche accompagnando adeguatamente una graduale transizione verso il trasporto ecologico.

Pubblicato in Blog

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>