Concorso Polizia, emendamento per sbloccare assunzioni idonei

Con un emendamento al decreto Rilancio presentato oggi dalla Commissione Affari Costituzionali, vogliamo concludere una fase di contenzioso amministrativo sorto a seguito del concorso bandito nel 2017 per l’assunzione di 893 allievi della Polizia di Stato.

Per una pesante difficoltà nell’applicazione della norma relativa ai requisiti di età e titolo di studio, molti candidati risultati idonei erano stati esclusi dalla selezione in maniera retroattiva.

Con questo emendamento invece proponiamo di autorizzare le procedure di selezione dei candidati sulla base dei requisiti posseduti alla data di pubblicazione del bando, che siano risultati idonei alla relativa prova scritta d’esame e che abbiano conseguito un voto pari o superiore a quello dell’ultimo candidato utilmente collocatosi in graduatoria.

Pubblicato in Blog

Commenti

  • Penso che sia inutile r dispendioso fare un altro concorso quando c’ègiàuna graduatoria di idonei che aspettano solo di essere chiamati. Adesso più che mai si ha urgente bisogno della polizia per far rispettare tante nuove regole. Ministro le chiedo a nome di tanti giovani di adoperarsi per far scorrere la graduatoria dell’ultimo concorso. Sono di Sturno e da sempre 5 stelle. Grazie

Rispondi a Maria caggiano Annulla

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>